Pagina 1 di 2

Il sovrapposto

MessaggioInviato: 13/04/2015, 11:39
da indre79@gmail.com
Ciao a tutti!
ne approfitto per fare i saluti a tutti e per chiedere lumi, qui son messo bene quanto a sapere :))

Visto che bollate non ve ne sono passo il poco tempo sul fiume a provare i lanci, e questo è il mese del sovrapposto :)) ( alterno ovviamente ma mi sto concentrando su questo in particolar modo).
Lo trovo molto complicato anche perchè è un lancio da "one shoot" se lo canni addio pesce.

Ambiente reale, acqua, ramo a 20/30 cm d'acqua e via a lanciar sotto... per ora senza shooting per avere una pulizia completa del braccio dx.

Riesco dopo alcuni tentativi di rodaggio a far passare il mio fiocco sotto il ramo, ma il punto è la delicatezza.

ho la mosca che spesso arriva ma troppo veloce picchiando l'acqua ( la coda invece è ok).
E' possibile che sia per la "sola" mancanza dello shooting ritardato? oppure anche senza dovrebbe comunque entrare sotto un poco meno ma sempre "garbatamente"?
ho provato a rallentare ma mi viene un loop che si impiglierebbe anche nei rami di un platano a bordo adda :)))

grazie.

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 13/04/2015, 22:44
da maosss
Accidenti...sei proprio un osso duro! Bravo!!!
La fregatura del sovrapposto è che se arrivi teso rischi di "sbattere", se arrivi molle non resti basso.
Lo shooting ti permette di smorzare gli eccessi di energia. Di sicuro uno shooting gestito ti impedirebbe di fare baccano. Senza è più complicato per assurdo.
Tieni presente che se monti una segde ed "atterri" veloce non ci sono molti problemi, diverso con un esile effimera. Per veloce intendo con una battuta eccessiva.
Ritengo importante non far battere il finale! Quello il pesce non lo accetterebbe di sicuro.
Vediamo se esce qualche bel consiglio dagli altri su come evitare troppi "incidenti".

Mao

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 14/04/2015, 16:58
da Jedi
Cosi mi piace. Bravo Andrea, alternare l'allenamento alla pesca vera e propria è più che salutare.
Per il tuo problema ipotizzo: non è che abbassi troppo la canna verso l'acqua quando dai il momento spinta? il braccio viene allungato a sufficienza? Vero che con lo shooting le cose potrebbero migliorare, ma anche a coda bloccata l'esito dovrebbe essere buono. Tuttalpiù non dovrebbe penetrare più di tanto perché non ha più finale.
In ogni caso, fai bene a rallentare la velocità quando un lancio non viene, però devi dare sufficiente energia con il momento spinta del polso al momento della posa e rilassare la muscolatura appena dopo.
Fai sapere.
Giorgio

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 17/04/2015, 6:56
da indre79@gmail.com
ciao Giorgio e Mao..
si riguardandomi abbasso molto il braccio cercando, non allatezza del ginocchio ma quasi e poi "violento" la canna nel momento spinta, quasi da non vedere il loop distendersi.
Diciamo che vado quasi in verticale per poi dare il movimento spinta e allungamento del braccio molto in basso.
proverò ad esser più armonioso e rilassato, ora son scattoso quasi a dividere involontariamente il movimento in pezzi per assicurarmi che sia tutto ok e infatti ho il braccio sfinito dopo 20 minuti :))
ma troverò la quadra!

Vi aggiorno lunedi sui progressi o meno, salvo pargoli non dormienti!

cmq lo trovo molto ostico.
Grazie mille, a presto spero.

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 17/04/2015, 19:31
da maosss
Bravo Andrea.
Comunque é un lancio efficace soprattutto contro il dragaggio!
Non vederlo solo per penetrare nella vegetazione...
Mao

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 28/04/2015, 19:03
da indre79@gmail.com
Avuto proprio poco tempo per allenarmi..
Il mio cervello deve ancora memorizzare il movimento e la muscolatura rilassarsi.
Una manciata venuti proprio bene ma non ho colto il perché.

Andrò a rilegger il libretto sacro per i movimenti..

Mao si hai ragione ma prima lo devo assimilare assolutamente

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 28/04/2015, 20:08
da maosss
Partiamo dal presupposto che il cervello (da dove partono tutti gli impulsi che poi si traducono in movimenti) non smette mai di elaborare.
Si chiama visualizzazione.
Nel mondo del bodybuilding tutti gli atleti sanno che il gesto lo si allena... senza compiere l'esercizio stesso.
Mao

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 02/05/2015, 16:46
da Pietro Lucchini
Il sovrapposto è un lancio che nasce su piano verticale e che trasforma una traiettoria angolata in parallela.
la mano, nel percorso dall'indietro al davanti, dovrebbe disegnare una sorta di "scivolo", è normale che all'inizio, nel tentativo di fare tuo il movimento, tenda a spezzarlo e a disegnare un angolo netto...
Gli errori più comuni sono lo sbatacchio del finale in acqua con mancata distensione o l'impennata dello stesso a "saltare" addosso alle frasche.
Nel primo caso vorrà dire che hai privilegiato l'angolazione a scapito della direzione parallela, nel secondo che, con un certo anticipo, hai prodotto la rotazione necessaria a portare il tutto sul piano parallelo.
I consigli che ti posso dare così sulla carta sono quello di continuare a cercare l'acqua senza timore e al costo di bucarla e al tempo stesso di proseguire il più possibile in avanti con la canna quasi parallela all'acqua contestualmente alla flessione del polso..
Questo "spalmare" in avanti la canna aiuta la generazione di un loop più stretto e rasente l'acqua, infatti con la sola flessione del polso si genererebbe solo una spinta radiale, questa contemporanea all'avanzamento, riguadagna direzione assiale.

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 02/05/2015, 17:19
da maosss
Pietro numero uno!!!
Mao

Re: Il sovrapposto

MessaggioInviato: 04/05/2015, 8:23
da indre79@gmail.com
grande pietro!
Ottima spiegazione.

Ieri mi son dato da fare.. ho notato che l'errore più frequente è il portare il tutto su piano parallelo quando è praticamente troppo tardi facendo quasi collassare il sistema e per forzare spingo inultilmente aumentando la velocità per tentare di recuperare.
in tal modo ho una posa forzata e spesso il fiocco tocca due volte l'acqua.

a livello di testa ci sto arrivando :) per la pratica ne manca ancora..

Grazie.