Punk Stampa
Scritto da Agostino Roncallo   
Martedì 20 Dicembre 2011 16:00

Vuoi lasciare un commento o porre una domanda all'autore? Clicca qui

Clicca le foto per ingrandirle

 

 

Verso la fine di novembre, Fabri mi chiese il dressing di uno streamer e ho deciso di accontentarlo proponendo il Punk, che definisco uno steamer di stagione perché, avendo le ali di Marabù, è indicato per la pesca in acque ferme, cioè nei laghetti dove si pratica la pesca in questo periodo. Un altro motivo per cui lo definisco di stagione è perché lo costruisco con i cordoncini con cui si confezionano i regali nel periodo natalizio.

La sua creazione risale agli anni ottanta e mi fu appunto stimolata dai cordoncini dorati e argentati dei pacchi regalo di cui avevo intravisto la possibilità di utilizzo.

Fu anche l’oggetto del mio primo articolo di costruzione, pubblicato nel 1992 sulla rivista La mosca pesca e spinning. Lo chiamai Punk perché le barbe di Marabù formano una cresta sul dorso dell’artificiale.

Prima  di proporvi il dressing, ritengo opportuno segnalarvi che se usate un cordoncino sottile, il corpo dello streamer verrà più largo di un altro costruito con un cordoncino di maggiori dimensioni. Ciò accade perché, usando un cordoncino sottile, si fissano sull’amo più ciuffi di Marabù, quindi il corpo aumenta di dimensione.

 

Dressing.

1. Appensantisco un amo da streamer a seconda delle esigenze.

 

2. Sulla curva dell'amo, fisso un ciuffetto di barbe di Marabù.

   
3. Nello stesso punto, fisso un cordoncino dorato o argentato

   
4. Avvolgo intorno al gambo dell’amo una spira di cordoncino e fisso accanto ad essa un ciuffetto di barbe di Marabù

5. Procedo in questo modo, alternando l’avvolgimento del cordoncino con il fissaggio di un ciuffetto di barbe, finché non giungo accanto all’occhiello dove formo la testa dello streamer

   
6. Vernicio la testa e il corpo dello streamer per consolidare il montaggio

  

 

Se il cordoncino è sottile, si può procedere fissando un ciuffetto di barbe ogni due spire.

La cresta dell’artificiale non presenterà dei vuoti perché saranno colmati dalla voluminosità delle barbe di Marabù.

Alle foto dei Punk, ho aggiunto quelle di due Muddler con le teste formate da strisce di foam montate in asola e sagomate.

 

 
Foam muddler

 

 

Copyright © Agostino Roncallo

Ultimo aggiornamento Domenica 25 Dicembre 2011 15:05